Pil, investimenti e consumi: Banca d’ Italia in crescita

Sono di oggi le ultime stime arrivate dalla Banca d’Italia che riferiscono una crescita incoraggiante del Pil di mezzo punto, portandolo ad un 1,4% rispetto allo 0,9% stimato a gennaio. Questi dati incoraggianti, secondo gli esperti, non sono destinati a fermarsi, ma anzi proseguiranno anche per il 2018 in cui l’ ISTAT prevede un picco dell’ 1,3% e di un ulteriore 1,2% per il prossimo anno. Ma cosa ha causato questa speranzosa ondata positiva per l’economia italiana?

Palazzo Koch sottolinea come la spinta arriverebbe dalla domanda interna, il potere d’acquisto delle famiglie italiane infatti sarebbe di nuovo in aumento dopo la devastante crisi degli anni scorsi, ed avrebbe agevolato questa progressiva crescita destinata ad aumentare nel tempo. Ma secondo quanto riportato da Banca d’ Italia non sarebbe solo il Pil a poter vantare un segno in positivo, ma anche i consumi delle famiglie, sempre strettamente legato all’incremento del potere d’acquisto, continuerà a crescere esponenzialmente con ritmi analoghi a quelli visti per il Pil.

l’incremento sarà dell’1,2% nel 2017 e nel 2018 (contro il +1,3% del 2016) e dell’1,1% nel 2019. Il reddito disponibile, spiegano ancora gli esperti, “sarebbe frenato dal rincaro delle materie prime energetiche osservato a partire dall’estate dello scorso anno, ma verrebbe sospinto dalla crescita dell’occupazione”.

Anche gli investimenti continueranno a crescere nei prossimi anni, con un +2,7% quest’anno (dal +3,1% del 2016), un +3,1% l’anno prossimo e un +1,9% nel 2019. Nel bollettino di Bankitalia si legge inoltre che “l’espansione degli investimenti, avviatasi dalla fine del 2014, proseguirebbe a ritmi relativamente sostenuti. L’accumulazione di capitale produttivo crescerebbe in media di circa il 3% l’anno, beneficiando del rafforzamento delle prospettive di domanda, del permanere di condizioni finanziarie ampiamente favorevoli e degli incentivi fiscali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *